Eliminare le smagliature con il laser

La smagliature sono un vero e proprio incubo che assale uomini e donne, ad ogni età. La loro formazione è dovuta a varie cause che passano dalla gravidanza, all’obesità, ad una perdita di peso rapida sino alla sedentarietà.

Le smagliature si formano a causa della rottura dei tessuti elastici della pelle che non riescono a mantenere la tensione naturale della stessa. In un primo luogo sono di colore rosso/viola, nella fase infiammatoria – per poi passare al colore bianco, nella fase di cicatrizzazione.

Per eliminarle ci sono diverse metodologie, che passano dagli interventi chirurgici sino ai rimedi naturali, fatti in casa.

Uno degli interventi più utilizzato e richiesto è il Laser: vediamo che cos’è e come funziona.

Laser, che cos’è e come funziona:

Il trattamento del Laser è in grado di ridurre le smagliature rosse e migliorare le smagliature bianche, andando a lavorare sulla pelle e sollecitando il collagene naturale della pelle. Non ci si può limitare ad una seduta solamente, ma ad una serie di trattamenti, decisi insieme al dermatologo di fiducia in fase di diagnosi e decisione.

Il laser frazionato lavora creando delle micro lesioni verticali, sulla zona interessata, colpendo sia la pelle sana che la pelle con la smagliatura: a questo punto, creando delle piccole ferite, la pelle sana aiuterà la pelle “danneggiata” a guarire. In poche parole, ci sarà un cambio di cellule, eliminando quelle morte con una pelle sana ed elastica. La cicatrice della smagliatura, verrà di conseguenza sostituita dalla pelle sana, eliminandola o riducendola nel migliore dei modi.

Il laser è altamente indicato per le smagliature che sono in fase infiammatoria, ovvero di colore rosso, in quanto fresche e facilmente curabili. Stimolando il collagene e rinnovando l’elasticità della pelle.

Le sedute potranno essere diverse, quasi sino a cinque e dovranno avere una pausa di un mese ciascuna, sempre previa indicazione del medico curante.

Questo intervento deve essere effettuato da professionisti del settore, in luoghi consoni con i macchinari corretti.

Laser, controindicazioni

Ci sono alcune controindicazioni a seguito del trattamento, che possono portare disturbi e fastidi:

  • pur essendo un’operazione veloce e non invasiva, alcuni soggetti potrebbero sentire dolore o bruciore nelle zone di interesse
  • non è garantita l’eliminazione totale della smagliatura, ma una riduzione
  • Possono insorgere rossori, gonfiori, pruriti, cambi di colore della pelle
  • Verificare con il medico, previo intervento, eventuali allergie o patologie gravi

In caso di smagliature bianche, non sempre il trattamento può essere efficace, per questo è sempre preferibile ricorrere a tale decisione direttamente alla comparsa della cicatrice, quando di colore rosso.