Smagliature in gravidanza

La smagliatura si presenta, a causa di un trauma che la pelle subisce. Quando la pelle, subisce un “tiraggio” eccessivo, tende a strapparsi: in termini tecnici, le fibre elastiche della pelle, cedono, comportando l’insorgenza delle smagliature.

Le smagliature in gravidanza, sono molto presenti, a causa appunto del repentino aumento di peso, e del trauma che la pelle – poco elastica – subisce, sia durante i nove mesi di gestazione, che successivamente durante il post parto.

Cause

Di norma, durante il periodo della gravidanza, le smagliature iniziano la loro formazione, intorno al 6° e 8° mese, quando la pelle si trova al massimo della sua sollecitazione.

Non è solo un fattore relativo al peso ma anche agli ormoni: questi due elementi, insieme, non sono di aiuto alla pelle. Si presentano come strisce, di colore rosso quando sono in fase di infiammazione e di colore bianco, quando sono in fase di cicatrizzazione.

Le zone del corpo, possono essere multiple e differenti, ma di norma sono:

Le cause della loro formazione, oltre la mancata prevenzione, ricade proprio su un fattore legato alla sollecitazione continua ed acuta della propria pelle. Nei nove mesi di gravidanza la pelle viene “tirata”, successivamente si rilascia velocemente, creando una rottura delle fibre elastiche, difficile da rimettere a posto.

Anche sul seno, sono maggiormente presenti, durante la fase di allattamento: prima il seno subisce un aumento ed un sollecitamento continuo.

I rimedi

In gravidanza, la fase di prevenzione è – senza dubbio – la più importante: sin dalla prima settimana di gestazione, bisognerebbe utilizzare dei prodotti specifici, da applicare su tutte le zone della pelle interessate, senza alcuna pausa.

Inoltre, dopo il parto, si deve continuare ad applicare i prodotti cosmetici o naturali dedicati e mirati, sempre su tutte le zone di interesse, al fine di continuare a mantenere l’elasticità della pelle, sollecitare lo sviluppo di collagene ed elastina, eliminare le cellule morte per poi andarle a sostituire con quelle nuove.

Oltre ai prodotti cosmetici e/o naturali, sarebbe preferibile seguire una dieta sana ed equilibrata, idratarsi regolarmente, con almeno due litri di acqua al giorno e muoversi, con sport dedicati alla gravidanza, al fine di tenere sempre la circolazione del sangue in movimento e mai ferma.

I prodotti cosmetici dovranno essere composti, appositamente per il periodo della gravidanza e per il post parto, soprattutto per la zona del seno, durante l’allattamento. I prodotti specifici possono essere trovati in erboristeria e farmacia.