Smagliature sulle gambe: cosa sono, cause e rimedi

Non solo il seno, la pancia e le braccia sono vittima di smagliature ma anche e soprattutto le gambe. Le smagliature sulle gambe sono probabilmente le smagliature più frequenti che si formano perché questa è la part del corpo che più di tutte viene sottoposta ad una sollecitazione continua che  non aiuta queste ultime ad essere esenti da smagliature.

Non è necessario un aumento di peso o un dimagrimento repentino per far apparire le smagliature sulle gambe poiché è necessario semplicemente essere particolarmente sensibili e non possedere una buona circolazione per essere vittima di smagliature.

Nelle gambe la parte su cui si concentrano maggiormente sono di certo le cosce e i glutei che sono entrambe parti molto soggette ad un rilassamento cutaneo.

Perché si formano e come eliminarle?

Nel caso delle gambe, oltre ad un rilassamento fisiologico, esiste un problema di elasticità epiteliale inferiore che negli altri punti in cui la pelle risulta essere più soggetta a variazioni e quindi ha dovuto necessariamente essere più elastica.

L’unico dato positivo è che le gambe, essendo una parte delicata ma non eccessivamente, può essere trattata con molte tipologie di metodi diverse.

I metodi più utilizzati sono di certo le creme antismagliature che riescono ad agire in profondità andando prima ad esfoliare ed eliminare tutte le cellule morte e poi a nutrire e idratare la pelle favorendo la rigenerazione cellulare profonda.

Molto utilizzati sono anche gli oli vegetali che contribuiscono ad ammorbidire e nutrire la pelle in profondità per far si che essa risulti sempre più protetta e idratata.

È importante idratare a fondo la pelle per far si che le molecole d’acqua possano penetrare nel substrato e possano idratare la pelle in profondità favorendo una rigenerazione cellulare profonda che aiuti il collagene a riprendere la sua funzione di “costruttore” cellulare.

Infine è possibile utilizzare la microdermoabrasione che può risolvere il problema in modo sicuramente più efficace che gli altri metodi ma anche in modo decisamente più invasivo.

Per la dermoabrasione è necessario consultare il medico e far si che ci si accerti che ci siano le condizioni adatte e la pelle possa essere in grado di sopportare questo intervento risolutivo ma invasivo che prevede una rimozione, anche profonda, dell’epitelio che dovrà essere eseguita per più sedute a distanza di qualche settimana.

Per prevenire le smagliature sulle gambe non esistono metodi particolarmente efficaci od esaustivi ma è possibile correre ai ripari facendo molta ginnastica e aiutando i tessuti ad essere più elastici e tonici ed evitare variazioni di peso repentine e consistenti che potrebbero peggiorare una situazione già compromessa.