Smagliature bianche

Le smagliature sono un inestetismo che colpisce la pelle sia su uomini che donne e ad ogni età. Possono suddividersi in rosse e sono in fase di infiammazione, mentre quelle bianche sono in fase di cicatrizzazione.

Cosa sono?

La smagliatura, come accennato, entra nella fase bianca quando questa è cicatrizzata, la pelle è atrofica e la circolazione del sangue si riduce notevolmente, creando una striatura priva di elasticità.

Possono essere lunghe dai 10 ai 20 centimetri, restringendosi man mano che passano alla fase di cicatrizzazione. Quando le smagliature sono bianche è un pò più difficile intervenire per l’eliminazione vera e propria, infatti nella maggior parte dei casi si ricorre a rimedi naturali oppure a coprenti come il make up o creme autoabbronzanti.

In alcuni casi, il dermatologo verificando la zona di interesse, può decidere di intervenire chirurgicamente.

Le cause

Le smagliature diventano bianche, nel momento in cui, nella loro fase infiammatoria non sono state curate o eliminate chirurgicamente: non andando a lavorare sulle striature rosse, queste si sono cicatrizzate, rendendo molto più difficile l’eliminazione.

Le cause che determinano la comparsa delle smagliature, possono essere molte; tra le più frequenti troviamo:

  • Sedentarietà
  • Squilibrio ormonale che determina un aumento e perdita di peso veloce
  • Gravidanza
  • Pelle disidratata
  • Sport che sollecitano la pelle in tal modo da “rompere” il tessuto elastico (come body building)
  • Stile alimentare inadeguato e non sano
  • Diete ferree, che fanno perdere peso in poco tempo.

I rimedi

Prima di scegliere un metodo per l’eliminazione o la copertura, il consiglio è quello di rivolgersi al proprio medico di fiducia per individuare quale possa essere il migliore legato alla patologia presentata. Non ricorrere al metodo “fai da te”, ma chiarire ogni dubbio con le persone competenti in materia.

Ci sono diverse tipologie di metodi, che passano dai rimedi chirurgici ai rimedi naturali, fatti in casa.

Tra gli interventi chirurgici, più utilizzati, ci sono:

  • Laser: fasci di luce pulsata che lavorano direttamente sulla zona di interesse, senza alcuna controindicazione ed anestesia. Le sedute possono essere da una sino a cinque, per un venti minuti ciascuna. Le smagliature si ridurranno velocemente sino a completa eliminazione.
  • Microdermoabrasione: una tecnica che lavora eliminando il primo strato di pelle con le cellule morte e le tossine che si sono accumulate. Questo trattamento sollecita il collagene naturale della pelle per ricostruirla e restituirle un aspetto sano, senza smagliature.

Tra i rimedi naturali, più utilizzati, possiamo trovare:

  • Olio di Mandorle, di cocco, di semi di lino: tutti e tre hanno poteri elasticizzanti, stimolanti e antinfiammatori. Massaggiati ogni giorno, sulla zona di interesse, riducono le smagliature esistenti e contrastano le nuove che potrebbero nascere.
  • Calendula: in crema, ha un potere elasticizzante e purificante della pelle. Anche in questo caso, va utilizzata ogni giorno, massaggiando la zona di interesse.