Smagliature sull’addome: cosa sono, cause e rimedi

Le smagliature sono di per se un’interruzione della crescita del tessuto connettivale imputabile al collagene. Questa proteina ha il compito di far crescere il tessuto epiteliale in modo compatto ed omogeneo ma, se soggetta a stress, può interrompere la crescita.

Il collagene infatti è una proteina particolarmente importante ma delicata che non deve essere sottoposta a stress ossidativo per poter crescere in modo compatto e uniforme e che, se sottoposta a variazioni troppo repentine e importanti, interrompe bruscamente la sua attività.

Questa proteina agisce in questo modo su tutti i tessuti del corpo e non solo sulle donne ma anche sugli uomini.

È sbagliato pensare che solo le donne siano vittima di smagliature poiché, gli sbalzi ormonali non aiutano, ma anche gli uomini sono soggetti a questo tipo di inestetismi.

In particolar modo, negli uomini, le smagliature si presentano sull’addome dal momento che esse non sono legate a sbalzi ormonali ma a variazioni di peso repentine e importanti.

Soprattutto con l’aumentare dell’età, un uomo, tende a prendere peso ed esso si concentra fondamentalmente sull’addome che aumenta di volume in modo consistente e spesso molto repentino non lasciando il tempo al tessuto connettivale di crescere di pari passo.

Come curare le smagliature sull’addome?

Come per tutti gli altri tipi di smagliature non esiste una cura unica e risolutiva e si può pensare ad utilizzare una crema che sia più o meno efficace per questo problema che affligge sia uomini che donne.

Nei casi più estremi in cui vi sia un dimagrimento eccessivo e importante e le smagliature siano molte e molto evidenti allora è possibile ricorrere ad una addomino-plastica che  possa risolvere chirurgicamente questo problema.

Questa plastica all’addome prevede l’asportazione di una buona parte di tessuto in eccesso che porta con se anche le striature che le smagliature lasciando risolvendo davvero il problema alla radice.

Questo intervento, però, non viene mai quasi scelto, salvo in casi estremi, poiché è molto invasivo e sottopone il paziente a molti rischi e anche ad un recupero lento e non semplice.

Inoltre non bisogna pensare che anche un intervento così pesante possa essere risolutivo poiché bisogna sempre e comunque fare attenzione a non aumentare di nuovo di peso per evitare che il problema si ripresenti.

È sempre e comunque importante controllare il peso per evitare la formazione di nuove smagliature per evitare di sottoporsi inutilmente a cure o interventi molto invasivi rendendoli vani e ritrovandosi al punto di partenza senza aver concluso nulla.